Università Mediterranea

Login login | webmail      cerca | rubrica | dalla A alla Z

International

Il programma Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, nasce grazie a un'iniziativa dell'associazione studentesca Egee (oggi Aegee), che nel 1986-1987 convinse il presidente francese François Mitterrand ad appoggiare la proposta. Nel 1987 la Comunità Europea diede avvio al programma, che sancisce la possibilità per uno studente universitario europeo di effettuare in una università straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria università. Il nome del programma deriva dall'umanista e teologo olandese Erasmo da Rotterdam (XV secolo), che viaggiò diversi anni in tutta Europa per comprenderne le differenti culture.

Sotto il Programma LLP (Lifelong Learning Programme), in via di conclusione, il programma settoriale Erasmus ha incentivato la mobilità transnazionale sotto molteplici forme rivolgendosi a soggetti diversi del mondo dell'istruzione superiore e dell'impresa.

La mobilità in Erasmus nel Programma LLP è stata intesa come strumento che consente di vivere esperienze culturali e conoscere nuovi sistemi di istruzione, ma anche che offre la possibilità ai giovani prossimi all'ingresso nel mondo del lavoro di sviluppare la propria professionalità, e al personale docente di mettere la propria professionalità al servizio di altri Istituti di Istruzione Superiore europei e delle imprese.

Per saperne di più riguardo alla partecipazione dell'Università Mediterranea al Programma LLP - Erasmus vai qui

Il nuovo programma Erasmus+ combina tutti gli attuali regimi di finanziamento dell’Unione Europea nel settore dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, compreso il programma di apprendimento permanente (Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig), Gioventù in azione e cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione con i paesi industrializzati). Il programma comprende inoltre per la prima volta un sostegno allo sport.

Erasmus+ viene avviato in un momento in cui nell’UE quasi 6 milioni di giovani sono disoccupati, con livelli che in taluni paesi superano il 50%. Nello stesso tempo si registrano oltre 2 milioni di posti di lavoro vacanti e un terzo dei datori di lavoro segnala difficoltà ad assumere personale con le qualifiche richieste. Ciò dimostra il sussistere di importanti deficit di competenze in Europa. Erasmus+ affronterà questi deficit fornendo opportunità di studio, di formazione o di esperienze lavorative o di volontariato all’estero.
La qualità e la pertinenza delle organizzazioni e dei sistemi europei d’istruzione, formazione e assistenza ai giovani saranno incrementate attraverso il sostegno al miglioramento dei metodi di insegnamento e apprendimento, a nuovi programmi e allo sviluppo professionale del personale docente e degli animatori giovanili, nonché attraverso una maggiore cooperazione tra il mondo dell’istruzione e il mondo del lavoro.

Per saperne di più riguardo alla partecipazione dell'Università Mediterranea al Programma Erasmus+ vai qui

Home

Ateneo

Corsi

Ricerca

International

Vivi UNIRC

 

Facebook Twitter YouTube Google+

Posta Elettronica Certificata

Amministrazione Centrale

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Presidio di Qualità

Piano Strategico

Accessibilità

Amministrazione Trasparente

Decreto Anticorruzione

Albo Pretorio Online

Bandi di Gara

Atti di Notifica

Monitoraggio

Servizi Informatici

Fatturazione Elettronica

Elenco siti tematici

Concorsi

Studenti con disabilità

Contatti

Privacy

Note Legali

Mappa del sito

Credits

Mediterranea © 2016

Università degli Studi di Reggio Calabria

Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria

CF 80006510806 - Fax 0965 332201

URP: urp@unirc.it

PEC: amministrazione@pec.unirc.it